Facebook

MAXIA: pop sofisticato ed elegante dal vivo

By on Nov 29, 2019 in concerti | 0 comments

Share On GoogleShare On FacebookShare On Twitter

MAXIA Electropop Duo

Andreah Roa e René Torres
Contattaci per prenotareConosci Maxia

Andreah Roa e René Torres

 

Domenica 8 Dicembre agli Artigiani della Vita – ore 21

Andreah Roa è una cantautrice e compositrice messicana che vive tra Città del Messico e Los Angeles. Accompagna il suo canto suonando lei stessa il pianoforte.

Ha studiato composizione e produzioni contemporanee al Berklee College of Music di Boston. Ha scritto arrangiamenti e musiche di successo per artisti di Sony, Universal ed etichette indipendenti (Dulce María-ex RBD, Sergioandré, Paulina Muro). Ha composto musica per serie TV (Real Rob- Netflix). Ha partecipato come corista nella band di Beto Cuevas (La Ley), in MTV Unplugged de Enrique Bunbury (Héroes del Silencio), Mercedes Ferrer (cantautora española) e ha condiviso il palco con artisti come León Larregui, Carla Morrison y Pepe Aguilar. Nel 2016 ha lavorato come vocal coach insieme a J Balvin, in La Voz México (Televisa).

Parallelamente alla sua traiettoria di compositrice e produttrice, Andreah Roa ha sviluppato un progetto originale a partire da sue composizioni: uno show di piano e voce a cui invita altri musicisti.

Attualmente sta presentando il suo secondo disco.

 

René Torres nasce a Città del Messico nel 1976. Inizia il suo percorso musicale con il violino all’età di 4 anni con la concertista internazionale Yuriko Kuronuma. Nel 1985 partecipa alla selezione per una tournée in Giappone e si aggiudica il posto insieme ad altri 12 allievi dell’Accademia. Continua il suo percorso di apprendimento prendendo parte a numerosi concerti dell’Orchestra da Camera dell’Accademia Kuronuma e in importanti sale da concerto in Messico, come la Sala Nezahualcóyotl, il Palacio de Bellas Artes, il Centro Nacional de las Artes. Molto giovane inizia la sua ricerca come compositore e si avventura nelle sue prime melodie.

René ottiene il terzo posto nel Secondo Concorso Nazionale di Violino, organizzato dalla Scuola Nazionale di Musica nel 1988. All’età di 15 anni fa le sue prime registrazioni e impara da autodidatta a suonare la chitarra, il basso elettrico e la batteria. Per anni fa incursioni in altri strumenti a corda come la viola ed è invitato a presentarsi agli studi dell’IMER per un concerto all’aperto. Poco dopo sviluppa interesse per altri generi, come il jazz, il rock e la musica sperimentale, al punto che le prospettive nel prorpio Paese gli risultano strette e decide di lasciarlo e cercare nuovi orizzonti a New York, dove lavorerà dal 2002 come architetto, impartendo lezioni individuali di violino e chitarra e partecipando ad altri progetti musicali. Tra questi se ne segnalano due in particolare, a cui partecipa a Manhattan: “Barra Libre”, una band rock-funk-punk dai ritmi latini e “Ranarex”, un progetto di fusion rock folck, ancora attivo e che ultimamente ha ricevuto riconoscimenti in Messico, a New York e a Stoccolma, città in cui René ha risieduto tra il 2010 e il 2011. Paradossalmente René ritrova le sue radici all’estero collaborando con gruppi e compagnie di danza e musica che lo hanno portato verso un nuovo senso creativo. Con nuovi mezzi tecnici – computer, samplers, strumenti per effetti loops e un violino, ora elettrico – René torna in Messico a terminare questa nuova produzione intitolata Rockocó. Adesso, armato di un lap top, una chitarra e un violino elettrici, trasforma questa gamma di sapori anglo-messicani con tocco elettrico per lottare per le culture indipendenti.

 

 

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *